11.02.2019

Commissario della SEC: "Una regolamentazione ritardata può avvantaggiare il mercato della criptovaluta"

Il Commissario della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti (SEC) ha affermato che il ritardo nell'attuazione della normativa sulla criptovaluta può dare maggiore libertà all'industria e dargli l'opportunità di svilupparsi in modo indipendente.

Hester Peirce, ampiamente conosciuta nella comunità come "Crypto Mom" ​​per il suo disaccordo con la decisione della SEC di respingere la domanda di Bitcoin ETF presentata dai fratelli Winklevoss, ha commentato i problemi della regolamentazione del governo nel suo discorso alla facoltà di legge dell'Università del Missouri. Parlando degli attuali ritardi nel fornire un quadro giuridico più chiaro per l'industria delle criptovalute, Pierce ha affermato che tale ambiguità potrebbe essere una buona soluzione. Lei ha spiegato:

"Forse saremo in grado di tracciare linee più chiare quando vedremo che sempre più progetti blockchain stanno entrando nella fase di maturità. La regolazione ritardata può dare maggiore libertà alla tecnologia e offrire loro l'opportunità di trovare la propria strada ".

Il Commissario ha osservato che il processo di regolamentazione di una nuova industria può essere lungo. Ha anche sottolineato che la SEC dovrebbe agire in un certo modo per consentire all'industria di svilupparsi senza pregiudizio della legislazione vigente:

"Se agiremo in modo corretto, saremo in grado di garantire l'innovazione in quest'area senza pregiudizio delle leggi sui titoli - proteggere gli investitori, promuovere l'accumulazione di capitale e garantire mercati equi, ordinati ed efficienti".

Tuttavia, d'altra parte, a volte si verifica una regolamentazione eccessiva, ha osservato Pierce, spiegando che alcuni progetti di criptovaluta semplicemente non saranno in grado di fare progressi nel quadro esistente, perché "le leggi sui titoli interferiscono con il loro lavoro".

Pierce ritiene inoltre che la SEC spesso mostri eccessiva cautela quando lavora con progetti di criptovaluta, e che gli investitori che desiderano raccogliere fondi potrebbero essere ingannati a causa di ciò. Pierce ha concluso che il Congresso degli Stati Uniti potrebbe chiarire le questioni relative alla criptovaluta semplicemente decidendo che alcune risorse digitali sono state trattate come una asset class separata.

Ricordiamo che nel dicembre dello scorso anno due membri del Congresso degli Stati Uniti hanno proposto di rimuovere la criptovaluta dalla definizione di sicurezza. Inoltre, a gennaio, è stata reintrodotta una proposta di legge al Congresso, che esenta le società che forniscono servizi di criptovaluta non detentiva dall'azione di alcune leggi sul trasferimento di denaro statale.

Alla fine dello scorso anno, Pierce ha detto che un ETF Bitcoin potrebbe essere approvato sia domani che 20 anni dopo, e a novembre ha affermato che un ETF Bitcoin è sicuramente possibile.